“La notte della Tosca” al Teatro De’ Servi, incanta e commuove.

Uscire da teatro canticchiando Verdi con la sensazione di aver visto finalmente un bello spettacolo, non capita spesso. Una storia avvincente, dal ritmo frizzante, che coinvolge completamente lo spettatore. Si ride riflettendo, insieme a queste donne apparentemente fragili, che per la prima volta nella vita hanno il coraggio di alzare la testa, guidate da un grande Pietro Longhi.

A sottolinearne le emozioni, le arie dei grandi compositori italiani, accompagnati da scenografie e disegni luce assolutamente affascinanti.

Un altro bello spettacolo che nasce dalla voglia di fare bel teatro, senza scadere nella banalità o volgarità, un testo delicato, che oltre a momenti di riflessione regala sopratutto sorrisi grazie ad un umorismo sottile ed educato.

Le bravissime Gabriella Silvestri, Annachiara Mantovani, e Alida Sacoor impersonano forza e fragilità di donne di età e vissuti completamente diverse, ma mosse da un senso di giustizia e dalla voglia di riscattare le proprie vite e di vivere il proprio futuro degnamente.

Menzione per Pierre Bresolin, che in un certo modo chiude lo spettacolo, strappando i giusti e meritati applausi con il breve monologo finale.

Imperdibile!!!

In scena al Teatro De’ Servi fino al 6 novembre.

“LA NOTTE DELLA TOSCA”
di:Roberta Skerl
con:Pietro Longhi, Gabriella Silvestri, Annachiara Mantovani, Alida Sacoor e con Pierre Bresolin
regia:Silvio Giordani

Teatro De’ Servi
via del Mortaro, 22 (angolo via del Tritone) 00187 Roma