Americani… successo per Sergio Rubini&C. al Teatro Eliseo

 

americani-glengarry-glen-ross-teatro-eliseo_locandinaAmericani è l’adattamento italiano del testo Glengarry Glen Ross di David Mamet, tradotto da Luca Barbareschi per la regia di Sergio Rubini.

In scena un gruppo di attori che ben si amalgama e permea il pubblico delle ansie e delle grettezze dei personaggi.

La storia viene ambientata in una agenzia immobiliare romana degli anni ’90, dove un gruppo di venditori è impegnato in una competizione aziendale il cui premio in palio va ben oltre il Mercedes 190 promesso al miglior venditore, dai titolari della azienda.

Il furto dei contatti “buoni” all’interno dell’ agenzia, scaraventa lo spettatore nel vivo della storia.

Si conoscono così le storie di ogni membro del gruppo, ognuno con il suo personalissimo dramma, ed ognuno potenziale colpevole del furto.

Ne emerge una storia di cinismo e arrivismo, di annullamento di valori, e di una totale esasperazione della corsa al successo.

Ironia e comicità molto cruda condiscono questo spettacolo, la regia di Rubini risulta perfetta, quasi maniacale, sopratutto nei particolari della scena (nel secondo atto, mai un attore rimane immobile in scena, dando così alla recitazione un continuum di taglio cinematografico).

Uno spettacolo da non perdere per gli amanti della recitazione con la “R” maiuscola.

Nel cast oltre al regista Sergio Rubini vi sono: Gianmarco Tognazzi, Roberto Ciufoli, Francesco Montanari, Federico Perrotta, Gianluca Gobbi e Giuseppe Manfridi.

Un successo assoluto!