“L’appartamento – sold out”, al Manzoni si ride riflettendo!

Ci sono spettacoli che ti colpiscono per la loro semplice efficacia fin dalle prime battute, “L’ appartamento – sold out” è uno di questi.

l'appartamentoL’autore Francesco Apolloni, con mano precisa dipinge uno spaccato di quotidianità, che sembra uscire fuori dalle cronache di un giornale, ben dosando ironia e drammaticità, ma senza mai eccedere nel “troppo”.

La regista Vanessa Gasbarri ha visto premiato il duro lavoro (specialmente di casting), mettendo in scena uno spettacolo che sicuramente, nel tempo, diventerà un gioiellino di cui fare vanto nei teatri nazionali; riuscendo ad amalgamare un cast realmente multietnico, prediligendo così la naturalezza di un vissuto proprio, alla forzatura di una recitazione.

Bravi tutti gli attori che in una pagella ideale meriterebbero un 10 e lode, per la passione e la spinta emotiva profusa sul palco.

La coppia italiana: Stefano Ambrogi e Gabriella Silvestri, rappresentano al meglio quanto di più umano ci sia in una coppia di mezza età che inizialmente vede gli extracomunitari come selvaggi ed usurpatori del lavoro a chi è italiano di nascita.

La coppia araba: Jonis Bascir e Alida Sacoor, sono gli immigranti di prima generazione, arrivati dal Marocco venti anni fa, ed in un certo senso integrati nel tessuto connettivo romano (bravissimo Jonis, che per l’occasione ha curato anche le musiche dello spettacolo, a fornire una interpretazione in perfetto arabo-romanesco).

La coppia indiana: Rishad Noorani e Marine Galstyan, sono i neo arrivati, ancora non parlano benissimo l’italiano e sicuramente ancora molto hanno da imparare di come vivere nella metropoli romana.

Ultima menzione per un eccezionale Angelo Orlando che nei panni dell’anziano Gioacchino, risolverà i problemi di tutti i coinquilini… forse.

Uno spettacolo consigliato a tutti e per tutti, specialmente in periodo di cinepanettoni, ogni tanto scegliete di vedere un buon spettacolo a teatro!!!